giovedì 3 agosto 2017

Finalmente a Boma

La nostra giornata è cominciata stamattina alle 7:30 con la colazione nell’ostello di Iringa . Dopo la colazione siamo partiti alla volta del mercato locale dove abbiamo potuto osservare le varie usanze del posto e i vari cibi .
Dopo il mercato , ci siamo diretti verso la parte bassa di Iringa dove abbiamo incontrato gli scout della città , e abbiamo anche avuto l’opportunità di giocare a pallone con loro ,facendo una vera e propria partita di calcio (ovviamente persa!). Conoscendo anche dei bambini più piccoli e i loro genitori . Da  subito ho notato che ci hanno accolti come se fossimo degli abitanti della stessa città,
non c’era nessuna differenza .
Abbiamo pranzato per strada con dei cibi tipici acquistati la mattina al mercato . Durante il pomeriggio siamo andati a visitare la scuola secondaria che è gestita dalle suore tra cui una anche italiana. Inoltre , una volta lì , ci siamo riuniti con le suore e gli studenti dell’istituto, avendo l’occasione di cantare insieme a loro e conoscere un loro ballo tipico .
Poi, verso le 17:00 del pomeriggio , siamo tornati sul pulmino che ci ha portati a Bomalang’ombe , questa sarà la prima notte passata qua . Anche qui , siamo stati accolti veramente bene soprattutto dai bambini .
Inoltre , ho notato che nonostante le grandi difficoltà che hanno la maggior parte delle persone qui in Africa , continuano a sorridere senza mai arrendersi davanti a nulla .
GIORGIO




5 commenti:

Cristina Garoia ha detto...

Ciao Giorgio, mi raccomando impara ad usare le loro spezie e i loro cibi <3 ;)
Cristina

Fulvia Manzella ha detto...

"Continuare a sorridere nonostante le difficoltà"...
è molto bello Giorgio che tu, per quanto giovane sia, abbia notato e sottolineato questo e, che, invece, noi adulti, troppo spesso, non riusciamo più a fare nonostante di difficoltà ne abbiamo molte di meno.Grazie😊

Ileana Acqua ha detto...

Ho provato tante molte a lasciare un commento ma la tecnologia non mi è amica ...fate tesoro di questa esperienza che non capita tutti i giorni !! Grazie a tutti ..un grosso bacio e in particolare a Giorgio ...cresci amore mio ...per te stesso !! ❤️Mamma

Antonio Cervellin ha detto...

Ma quanto siete veri!!!! Mi sembra di essere li con voi. Che bel racconto Giorgio. Sorridere è importantissimo, grazie per l'esempio che mi state dando.

Andrea Degidi ha detto...

La tomba di Baden Powell non è poi lontanissima da voi. Un saluto soprattutto ai miei nipoti Lollo e Fede...


Andrea