martedì 8 agosto 2017

Soddisfatto e fiero

Salve a tutti, qua a Boma sono le 17:06 del pomeriggio, e a parlare è uno dei due gemelli, chi vi chiederete voi, vi basti sapere che è quello più bello ed intelligente dei due , perciò fate due più due e capirete di sicuro chi sono! Dunque inizio subito a descrivervi la giornata di oggi.
Quest’oggi sveglia alle ore 7:30 per il clan gabbiano Jonathan, seguita dalle lodi, e un’abbondante colazione a base delle nostre solite marmellate ai frutti tropicali, pane tostato e tè. Dopodiché ci siamo diretti, rigorosamente in jeep, guidata dal mitico e troppo spericolato autista Serafino verso la scuola, dove stiamo per ultimare i lavori. Ultime rollate di bianco per ambedue gli edifici, e quasi terminate le ultime pennellate di blu nelle parti inferiori alle pareti. Devo ammettere che guardando
e riguardando il risultato che sta venendo fuori piano piano dall’impegno  di ognuno di noi, mi sento molto soddisfatto e soprattutto fiero di aiutare questi poveri bambini ad avere, per lo meno, un tetto e quattro finestre in croce sotto cui studiare, senza doversi ammalare quotidianamente ogni singolo giorno; perché per chi non lo sapesse in Africa non è solo caldo, qua si bela dal freddo! E prima che tu commenta, cosa oramai consueta, sì mamma avevi ragione dovevo portarmi dietro questa fantomatica terza felpa, fonte di smisurati litigi, perché al momento ne è rimasta solo una buona! Ma non tirartela troppo però…….
Ah un’altra cosa avete presente la vernice blu altamente infiammabile, fatta quasi unicamente di kerosene, descritta nei precedenti post? Ecco cari mamma e papà mi duole infinitamente dirvi che non ho resistito, ho fatto secco luca una volta per tutte, per ciò da ora in poi sono figlio unico……..
Una volta tornati sulle 14:00 al CEFA, abbiamo fatto un abbondante, che è dir poco, pranzo a base di pasta al pomodoro, piselli e frutto della passione. Successivamente, durante la consueta pennichella post lunch, ci siamo cimentati in feroci scontri all’ultimo sangue nella più antica arte romagnola di sempre, il marafone, con oramai vincente la coppia composta da me e la fede!
Scoccate le 17:30 ci siamo ritrovati nella dining room, per poi andare a messa per i quotidiani vespri! Qui ho rincontrato Ana, una bambina con cui avevo fatto amicizia durante la messa di domenica! Vi giuro che un sorriso e due occhi così belli e pieni di gioia non li avevo ancora mai visti! A momenti inizieremo a cenare perché oramai si sono fatte le 19:00! E dopo come da tradizione, tattica partita a lupus, con contorno di insulti tra me, il mio defunto fratello e giamma! Detto ciò concludo dicendo che spero che le prossime giornate ci possano regalare via via sempre più nuove emozioni ed esperienze, diverse le une dalle altre, in modo tale da tornare a casa con un bagaglio di conoscenze molto più ampio, e con la consapevolezza che al mondo i veri problemi non sono quelli di cui ci imparanoiamo quando siamo  a casa, ma ben altri…..

P.S.  papà, o meglio dire famoso pelato di brazzers, è attualmente aperta una competizione sui social tra voi genitori! Perciò poca maletta e commenta ogni cosa che compare sul sito! Se no quando torno ti faccio una treccina bionda pure a te attaccandola, per mancanza di insufficiente cuoio capelluto, con lo sputo!

NICOLA
La scuola di Mwanzala, due anni fa.

La scuola di Mwanzala, oggi.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Nicola il tuo commento è pieno di vita ed energia...bravo
1 curiosità ma come hai eliminato il povero Luca..potrebbe tornarvi utile....
tutti noi genitori a quest'ora siamo assaliti dalla frenesia di leggere il vs diario...
ed ogni sera sempre più contenti ..
baci baci Letizia

Ileana Acqua ha detto...

Sei un vulcano , un fiume in piena e questa positività è sicuramente utile al gruppo , agli abitanti di quei luoghi ed anche a noi che attendiamo trepidanti vostre notizie , sensazioni e grandezza d'animo ...grazie anche a te ...saluta tutti per me !!

Antonio ha detto...

Riportami a casa Luca anche se puzza di cherosene!! Siamo orgogliosi di te e della tua determinazione a fare questo cammino. Un abbraccio forte a tutti i bimbi del villaggio. A proposito .............la mamma ha SEMPRE ragione. Ti vogliamo bene. Babbo e mamma

Mario Proli ha detto...

Ciao Nicola, ho un paio di domande scientifiche per tutti quelli che si sono fatti "calpestare" dai camaleonti: che verso fanno? Quanto sono veloci? Di che colore hanno gli occhi? Un saluti a tutti!!! Mario

Cristina Cris ha detto...

Ecco qua uno dei miei gemelli preferiti, che finalmente scrive: ero in astinenza di sciocchezze senza le storie di instagram :p :p :p
Siete semplicemente unici....sicuramente si ricorderanno tutti dei gemelli biondi e matti quando lascerete quel piccolo paese che ha aggiunto tanto ad ognuno di voi. Baci e.....aspetto la vostra prima storia di instagram quando sarete sulla via del ritorno. <3 <3 <3

Fulvia Manzella ha detto...

Ciao Nicola, sai che ho fatto una gran fatica a capire di quale gemello si trattasse fino a quando ho letto la tua firma in fondo....Per noi siete sempre stati identici sia in bellezza che in intelligenza (mi dispiace un pò darti questa delusione!!!), anzi ora ti svelo una cosa: tutte le volte che mi sono trovata a parlar con voi nn vi ho chiamato mai per nome per evitare di sbagliarmi e fare una figuraccia😅😅😅😅😅Siete sempre stati e rimarrete dei gemelli straordinari, ed ora ancora di più xkè nelle parole descritte si lascia timidamente (ma molto timidamente...) intravedere che in voi può esserci anche del tenero...
Come vedi mi rivolgo a te ed anche a tuo fratello, mm riuscirei a fare diversamente ma adesso mi sorge un dubbio....Ma questa volta mi rivolgo a te, "aspirante figlio unico": è possibile avere notizie di Luca!?!😆.....

Anonimo ha detto...

Gio è morto di freddo? Temo abbia fatto uno zaino estivo....
Saluti da Cecilia, Francesco, papà e mamma

Zia cri ha detto...

Bacioni dalla zia CRIII.....
BUONA STRADA..... vi stimooooo
Continuate cosi... con la carica giusta....❤

Virginia Maltoni ha detto...

Quanto sono orgogliosa di tutti voi non lo potete sapere.
Avete imparato ad affrontare le cose grandi e importanti..
Avete imparato a mettere l'altro prima di voi..
Avete imparato tanto.. Se ripenso a come eravate ragazzi miei e!!
Sono molto fiera di esserci stata nel vostro cammino.
Buona strada!!!
Virgi